Abolizione del Registro Infortuni

Creato Lunedì, 11 Gennaio 2016 09:00

A partire dal 23 dicembre scorso è venuto meno l’obbligo di tenuta del registro degli infortuni, così come indicato nella Circolare allegata (Circolare INAIL 92 del 23 dicembre 2015).

Tale abolizione deriva dalla logica di semplificazione degli adempimenti a carico del datore di lavoro di cui al D.Lgs. 151/2015 art. 21 comma 4.

E’ stata pertanto anticipata la soppressione dell’obbligo di tenuta del registro infortuni – già stabilita dall’articolo 53, comma 6 del d.lgs. 81/2008 e s.m. e connessa all’emanazione del nuovo decreto interministeriale di cui all’articolo 8 comma 4 del richiamato d.lgs. n. 81/2008 istitutivo del Sistema Informativo Nazionale per la Prevenzione nei luoghi di lavoro (Sinp).

Inoltre, l’Inail, al fine di offrire agli organi preposti all’attività di vigilanza uno strumento utile ad orientare l’azione ispettiva, ha realizzato un cruscotto nel quale questi ultimi, con l’inserimento delle credenziali e in relazione alla competenza territoriale regionale, possono consultare gli infortuni occorsi ai dipendenti prestatori d’opera denunciati dal datore di lavoro all’INAIL.  

 

 

 

Circolare INAIL 92 del 23 dicembre 2015


Torna all'elenco delle notizie